Crea sito

E' difficile immaginare un'Arte più bersagliata dell'Alchimia, o una categoria più maltrattata e derisa di quella degli Alchimisti. Nei tempi antichi vennero perseguitati dalla chiesa come eretici, osteggiati dall'opinione pubblica come magonzoli, ciarlatani o pazzi, rapiti e torturati a morte dai sovrani avidi che volevano carpire il segreto dell'Oro Alchemico.

E ai nostri tempi...gli Alchimisti si confondono nell'anonimato della gente comune, garantendosi la sopravvivenza. Finalmente i discepoli di Hermes possono tranquillamente lavorare con i loro materiali e completare l'Opera.

L'origine dell'Alchimia si perde nella notte dei tempi: si narra risalga al periodo biblico del peccato originale, quando Adamo fu cacciato dal Paradiso. Essa ha percorso i secoli, dall'Egitto alla Cina, dai cabalisti ebraici fino a Nostro Signore Gesù Cristo. Perchè, vi chiederete, vi sto dicendo queste cose? E' molto semplice e bisogna che i Fratelli colgano l'importanza di tutto ciò: la spiegazione è soltanto una, la stessa che il Maestro Caliel fornì a suo tempo...per comprenderla dobbiamo soltanto prendere la Sacra Bibbia e andare a leggere il capitolo sulla creazione, la Genesi, poi passare all'ultimo, l'Apocalisse di Giovanni. Il Piccolo ed il Grande Arcano Ermetico stanno tutti là. Bisogna soltanto leggere, meditare e pregare che Luce sia fatta. Chi invoca, con fiducia e sincerità, l'aiuto dell'invisibile provvidenza, trova prima o poi modo di comprendere l'inizio e la fine, l'Alfa e l'Omega di tutto questo discorso...